Bandi e Progetti

Bando Rincontriamoci

Fondazione Compagnia di San Paolo

In collaborazione con a.p.s. Si Può fare Onlus, nella primavera 2020 è stata avviata la prima sperimentazione di rigenerazione urbana nell’area esterna delle Raffinerie Sociali. Si tratta di un giardino di circa 300 mq nel cuore del quartiere San Donato, collegato ad una struttura polivalente dove alcuni enti del Terzo Settore svolgono attività aggregative, culturali ed educative.

Nel corso dell’estate, grazie al supporto delle realtà radicate su territorio e coinvolte nella progettazione, sono stati costituiti i primi gruppi di volontari e utenti delle associazioni, per realizzare alcuni interventi: la pulizia generale dell’area e le prime installazioni per l’agricoltura urbana, quali orti in cassone e a terra e altre tecniche sperimentali. Alcune strutture pre-esistenti sono state restaurate, altre costruite con materiali di recupero.

A distanza di un anno, il lavoro di mediazione tra i diversi soggetti coinvolti ha portato alla nascita di una piccola comunità di frequentatori abituali, che si occupano della cura e della manutenzione ordinaria; i risultati positivi si sono riscontrati anche nella capacità di intraprendenza degli stessi volontari, che hanno dato vita spontaneamente ad altre piccole iniziative green nel proprio quartiere.

Ad oggi lo spazio risulta aperto al quartiere sia per momenti di relax nella natura, che per attività didattiche e sperimentazioni di agricoltura urbana.

Bando GxG: Giovani per i Giovani

Fondazione Compagnia di San Paolo

Grazie all’esperienza maturata, e alla partecipazione al Bando GxG, a gennaio 2021 è stato possibile avviare un progetto di ampio respiro volto allo studio di un modello di valorizzazione e gestione di aree verdi residuali che fosse flessibile, replicabile e sostenibile. FiëscaVerd ha potuto intraprendere questo percorso non solo grazie agli investimenti di Fondazione CSP, ma anche grazie al fondamentale supporto della Fondazione Albero Gemello Onlus, a Orti Generali e a.p.s. Si Può Fare Onlus.

Il progetto prevede la valorizzazione di tre spazi e l’attivazione di laboratori e percorsi didattici. Durante i due anni di attività saranno monitorati i livelli quantitativi e qualitativi di partecipazione; i dati saranno raccolti in itinere e analizzati per individuare gli elementi funzionali alla costituzione del modello ricercato.

Grazie a questo bando è stato possibile implementare le attività presso le Raffinerie Sociali e migliorare la qualità dei servizi offerti.

Nel mese di marzo 2021 sono iniziati i lavori presso il Bunker, un’area ex industriale nel quartiere Aurora, oggi polo sportivo e culturale gestito dall’a.p.s. Variante Bunker. Nell’area erano già presenti alcuni ortolani che sono stati coinvolti attivamente nella riprogettazione degli spazi.
Oggi sono presenti diverse aree tematiche, dedicate alla didattica, alla sperimentazione di tecniche agricole innovative e un’area relax per i momenti aggregativi.

Progetto MAPS

Museo “A come Ambiente” Torino

Tra settembre 2020 e giugno 2021 FiëscaVerd ha partecipato a un percorso di mappatura e creazione di rete delle realtà virtuose per la sostenibilità, promosso dal Museo “A Come Ambiente” di Torino.

Il progetto ha visto una prima fase di ricerca, confronto e analisi del quartiere San Donato, nella quale sono stati convolti realtà del Terzo Settore, commercianti ed enti pubblici. La valutazione degli impatti dei progetti attivi è stata effettuata anche attraverso questionari e interviste sottoposti agli abitanti del quartiere.

Come sintesi del percorso sono state realizzate azioni pratiche per migliorare la sostenibilità ambientale, economica e sociale del quartiere, e per stimolare l’iniziativa dell’amministrazione pubblica verso interventi mirati ed efficaci.

Call for ideas "Agricittà - Tra le strade, un orto"

APS Fiësca Verd

Sei uno studente di un istituto agrario? Hai un’idea innovativa per l’agricoltura urbana?

Partecipa e proponila!

Il progetto migliore avrà la possibilità di realizzare la propria idea!

 

IL CONTESTO
Negli ultimi dieci anni a Torino sono nate molte iniziative per il recupero di aree verdi urbane in condizione di degrado. Questi progetti hanno consentito agli abitanti del quartiere la possibilità di goderne nuovamente.
Spesso queste iniziative non si sono limitate alla trasformazione fisica, cioè alla riqualificazione degli spazi, ma si sono concentrati sugli aspetti sociali che potevano derivare dalla creazione di un ambiente sano ed inclusivo: creare e coltivare degli orti è diventata quindi un’occasione per curare non solo le aree verdi ma anche i rapporti umani tra vicini. Questo processo, chiamato “Rigenerazione Urbana”, contribuisce a migliorare la qualità della vita in città, specialmente in quartieri difficili.
L’associazione Fiësca Verd si occupa di valorizzare piccole aree verdi coinvolgendo la comunità di quartiere. La partecipazione attiva e la condivisione di valori sono fondamentali per creare progetti che durino nel tempo

IL LUOGO
Il Bunker è un centro culturale metropolitano situato a cavallo tra i quartieri Aurora e Barriera di Milano. La zona ha un passato industriale,ed è oggi abitata da studenti, famiglie popolari e stranieri da tutto il mondo.
Nel 2013 il Bunker ha avviato le prime iniziative relative all’area verde sui terreni incolti con l’obiettivo diffondere tematiche ambientali.
Nel 2020 l’associazione Fiësca Verd e l’associazione Variante Bunker hanno iniziato a collaborare ad un progetto di agricoltura sociale, in cui la valorizzazione del territorio e l’inclusione sociale si sviluppano insieme.


Scopri gli orti del Bunker!

GLI OBIETTIVI
Gli orti in città pongono molte sfide al contadino urbano, ad esempio:
Possibile presenza di elementi dannosi nel terreno
Zone d’ombra causate dalla presenza di edifici alti
Possibili difficoltà di accesso all’acqua
Spazi ridotti

E questi sono ne sono solo una parte: è infatti molto difficile determinare a tavolino quali ostacoli si possano incontrare nella creazione di un orto urbano, perchè non esistono due aree con le stesse caratteristiche!

Gli obiettivi principali della Call sono due:

  • Mettere a disposizione uno spazio di sperimentazione a giovani studenti degli istituti agrari, in cui possano dare un risvolto pratico alle competenze apprese in classe.
  • Creare soluzioni innovative per coltivare in città, che consentano di rispondere efficacemente alle difficoltà dell’agricoltura urbana.

Gli studenti che presenteranno il progetto più innovativo ed efficace avranno la possibilità di realizzare la propria idea. Il progetto vincente potrà contare su:

  • Supporto tecnico del Team Fiësca Verd
  • Strumenti, attrezzature e supporto logistico
  • Copertura totale dei costi dei materiali

INFORMAZIONI
A chi è rivolto: Studenti degli istituti agrari della città metropolitana di Torino, gruppi di minimo 3 persone.
Scadenza: Presentare i progetti definitivi entro il 31/01/2022
Informazioni, domande e presentazione progetti: info@fiescaverd.com
Modalità di presentazione della domanda: inviare una mail, descrivendo nel testo il progetto, o allegare un file su Word. Si possono allegare ulteriori foto, presentazioni in Powerpoint e illustrazioni che descrivano la vostra idea.
Indirizzo: via Niccolò Paganini 0/200, Torino

Scarica il testo della Call!Scarica le immagini dell'area!
FiëscaVerd nasce nel 2020, con l’obiettivo di promuovere la rigenerazione urbana e l’inclusione sociale.
Scopri chi siamo